1

  •  Covid 19 in Piemonte: 1.526 nuovi casi, in aumento i ricoveri. I dati

    Covid 19 in Piemonte: 1.526 nuovi casi, in aumento i ricoveri. I dati

  • Stoccaggio rifiuti a Domo: la soddisfazione di Preioni (Lega)

    Stoccaggio rifiuti a Domo: la soddisfazione di Preioni (Lega)

  • Cane incastrato in una lamiera con la testa, intervengono i vigili del fuoco

    Cane incastrato in una lamiera con la testa, intervengono i vigili del fuoco

  • Sono 10.078, di cui 5.749 ultra 80enni, le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il Covid

    Sono 10.078, di cui 5.749 ultra 80enni, le persone che hanno ricevuto oggi il vaccino contro il...

  • La valanga del Devero cancella il lago delle Streghe. Danni ingenti. Video

    La valanga del Devero cancella il lago delle Streghe. Danni ingenti. Video

  • "Risorse e opere strategiche: così il Piemonte si prepara a immaginare il proprio futuro nei...

  •  Covid-19 in Piemonte: 1.454 nuovi casi, 728 guariti, ancora aumento in rianimazione. I dati

    Covid-19 in Piemonte: 1.454 nuovi casi, 728 guariti, ancora aumento in rianimazione. I dati

  • Nuovi orari per i treni Bls tra Briga e Domo: treno supplementare in partenza da Briga alle 17.02

    Nuovi orari per i treni Bls tra Briga e Domo: treno supplementare in partenza da Briga alle 17.02

  • Rally Valli Ossolane: validità nazionale per la 57ma edizione, in aprile - Le novità

    Rally Valli Ossolane: validità nazionale per la 57ma edizione, in aprile - Le novità

  • La Svizzera tiene ancora chiusi i ristoranti. Se ne riparla tra un mese

    La Svizzera tiene ancora chiusi i ristoranti. Se ne riparla tra un mese

  • Tagliate 13.000 dosi da AstraZeneca per il Piemonte per il mese di marzo. Riunione dell'Unità di Crisi

    Tagliate 13.000 dosi da AstraZeneca per il Piemonte per il mese di marzo. Riunione dell'Unità di...

     

  • Proseguono le vaccinazioni ad over80 e personale scolastico: oggi in 8.690

    Proseguono le vaccinazioni ad over80 e personale scolastico: oggi in 8.690

App Store Play Store Huawei Store

macugnaga funivie flashmob 21

MACUGNAGA- 21-02-2021--Anche Macugnaga ha aderito alla iniziativa di sensibilizzazione e protesta organizzata da ARPIET, l’associazione piemontese degli esercenti e gestori degli impianti di risalita.
Venerdì pomeriggio, intorno alle 16.30, alla stazione di partenza della funivia Alpe Bill–Monte Moro, intorno al tricolore sventagliato dalla cabina della funivia, nel rispetto delle distanze interpersonali, si sono riuniti tutti i professionisti e gli operatori della Montagna e della Neve.

Il Sindaco di Macugnaga, il personale della MTS gestore degli impianti di risalita dei due comprensori sciistici, i maestri delle due Scuole Sci di Macugnaga, i rappresentanti degli Sci-Club, il CAI di Macugnaga, i volontari del Soccorso Piste, del Soccorso Alpino e del Gruppo Ambulanza, i Figli della Miniera, le Guide Alpine e tante altre persone che amano Macugnaga e le sue montagne.

I comprensori sciistici della località sono chiusi dal mese di marzo dello scorso anno con ingenti danni economici per tutto il settore “della neve” e dei settori che vi gravitano intorno ( alberghi, ristorazione, commercio, ecc.)

La salute è un bene fondamentale ed un diritto costituzionalmente garantito, ma tutti gli operatori e le autorità insistono che “nel rispetto delle norme di prevenzione e con adeguate misure di sicurezza, si poteva aprire……”

Nel frattempo tutte le più importati piazze italiane sono assiduamente frequentate al limite dell’assembramento.

Per la fotogallery:

https://lavalledelrosa.forumfree.it/?t=78293033#lastpost

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.