1

  • Sono 7.520 i vaccinati contro il covid oggi in Piemonte. il totale diventa 94.661 (76,5% delle dosi disponibili)

    Sono 7.520 i vaccinati contro il covid oggi in Piemonte. il totale diventa 94.661 (76,5% delle...

  • La vignetta di Sapo: crisi di governo ... e crisi di nervi

    La vignetta di Sapo: crisi di governo ... e crisi di nervi

  • Cinque settimane di minilockdown in Svizzera

    Cinque settimane di minilockdown in Svizzera

  • Crisi di Governo, il sondaggio di News24: il 46,8% avanti con Conte, il 38,7% vuole le elezioni

    Crisi di Governo, il sondaggio di News24: il 46,8% avanti con Conte, il 38,7% vuole le elezioni

  • Sono 8.352 i vaccinati contro il covid oggi in Piemonte. Il totale diventa 86.003 (69,5% delle dosi disponibili)

    Sono 8.352 i vaccinati contro il covid oggi in Piemonte. Il totale diventa 86.003 (69,5% delle...

  • Nasce a Fomarco il primo Prünent

    Nasce a Fomarco il primo Prünent "al femminile" della Val d'Ossola

  • Anas pulisce dalla neve la la statale 659 “delle Valli Antigorio e Formazza”. Provvisoriamente chiusa al traffico a Canza

    Anas pulisce dalla neve la la statale 659 “delle Valli Antigorio e Formazza”. Provvisoriamente...

  • Recovery plan, il Piemonte attende le regole definitive

    Recovery plan, il Piemonte attende le regole definitive

  •  Mozione Lega su Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi. Molinari: “Auspico unità di tutti i parlamentari piemontesi”

    Mozione Lega su Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi. Molinari: “Auspico unità di tutti i...

  • Test rapidi, dal 15 gennaio saranno conteggiati nel bollettino nazionale

    Test rapidi, dal 15 gennaio saranno conteggiati nel bollettino nazionale

  • Sono 8.439 i vaccinati contro il covid comunicati oggi in Piemonte. In totale 75.893 (61,3% delle dosi)

    Sono 8.439 i vaccinati contro il covid comunicati oggi in Piemonte. In totale 75.893 (61,3% delle...

  • Piemonte: 1.064 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19. I ricoverati in terapia intensiva sono 172

    Piemonte: 1.064 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19. I ricoverati in terapia...

App Store Play Store

rifiuto radioattivo

PIEMONTE- 11-01-2021--Il gruppo Lega Salvini Piemonte, con il suo presidente Alberto Preioni, appoggia in pieno la mozione presentata alla Camera dal capogruppo Riccardo Molinari e chiede al governo uno stop nell’iter per l’individuazione dei nuovi depositi per i rifiuti nucleari nelle provincie di Torino e di Alessandria.

“Forse il governo Conte sperava che l’emergenza Covid distogliesse l’attenzione delle nostre comunità da una decisione tanto scellerata - commenta il presidente Preioni - tanto più che non si comprende altrimenti perché individuare le aree per la creazione dei depositi per le scorie nucleari nel bel mezzo di una pandemia globale. La verità è che ancora una volta si è voluta calare dall’alto una scelta che calpesta le prerogative del Piemonte, senza alcun preavviso e senza avviare alcun confronto con i territori che ne pagheranno le conseguenze. E non è vero, come sostengono il Pd e il Movimento 5 Stelle, che siamo solo all’inizio di un percorso trasparente che porterà a una decisione definitiva solo in un secondo momento: più della metà delle aree indicate come ottimali per lo stoccaggio si trovano infatti in provincia di Torino e in quella di Alessandria. Per questo motivo, raccogliamo e facciamo nostre le richieste già presentate alla Camera dal nostro segretario Riccardo Molinari: l’iter dove essere bloccato fino al termine dell’emergenza sanitaria, e dovrà comunque escludere zone densamente popolate e per giunta interessate da coltivazioni di assoluto pregio, come le vigne dell’Erbaluce o il peperone di Carmagnola, o limitrofe a territori patrimonio dell’Unesco come le Langhe, il Roero e il Monferrato. Piuttosto occorrerà aprire un vero dialogo con gli enti locali perché vengano fornite tutte le analisi del caso e ampie rassicurazioni sulle compensazioni economiche e ambientali destinate ai siti che dovranno accogliere i depositi. Siamo certi che questi rilievi di buonsenso verranno raccolti e condivisi anche dalle altre forze rappresentate in consiglio regionale”.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.