1

  • Offerte di lavoro, ecco le ultime del Centro per l'Impiego per Vco e Vallese

    Offerte di lavoro, ecco le ultime del Centro per l'Impiego per Vco e Vallese

    VCO-25-05-2020-- Offerte di lavoro,

  • Coronavirus: i ricoverati in terapia intensiva in Piemonte scedono a 72 (-3 rispetto a ieri). Tutti i dati

    Coronavirus: i ricoverati in terapia intensiva in Piemonte scedono a 72 (-3 rispetto a ieri)....

    PIEMONTE-25-05-2020-Oggi l’Unità di Crisi della

  • Linee guida per l’apertura dei centri estivi, la Regione le ha trasmesse agli enti locali

    Linee guida per l’apertura dei centri estivi, la Regione le ha trasmesse agli enti locali

    PIEMONTE- 25-05-2020--La Regione Piemonte ha trasmesso

  • Il presidente del Vco Lincio:

    Il presidente del Vco Lincio: "Regole particolari per superare il momento critico del turismo"

    VCO – 25-05-2020 – “La qualità...

  • Videolezione del percorso total-body di Marta Fovana che tonificherà i muscoli di tutto il corpo

    Videolezione del percorso total-body di Marta Fovana che tonificherà i muscoli di tutto il corpo

    VCO- NOVARA- 25-05-2020--Un percorso total-body

  • Tornano i motori alla Maggiora Offorad Arena: ieri la prima giornata di test a porte chiuse

    Tornano i motori alla Maggiora Offorad Arena: ieri la prima giornata di test a porte chiuse

    MAGGIORA – 25-05-2020 – Un importante segnale

  • Benvenuti in Italia, ecco l'editoriale di Max Polli

    Benvenuti in Italia, ecco l'editoriale di Max Polli

    VCO- NOVARA- 25-05-2020-- Benvenuti in Italia,

  • La

    La "Fase bipolare" della lotta al Coronavirus vista da Sapo

    VCO- NOVARA_ 25-05-3020-- La "Fase bipolare"

  • La guida in stato di ebbrezza, ce ne parla Carlo Crapanzano nel suo nuovo editoriale

    La guida in stato di ebbrezza, ce ne parla Carlo Crapanzano nel suo nuovo editoriale

    VCO- NOVARA- 25-05-2020-- La guida in stato di ebbrezza,

  • Servizi anti-Covid nel ponte dell’Ascensione: in Svizzera 780 controlli e 26 multe

    Servizi anti-Covid nel ponte dell’Ascensione: in Svizzera 780 controlli e 26 multe

    BELLINZONA - 25-02-2020 -- Poco meno di 800 controlli

  • Windusrfer sorpreso dal vento e soccorso dai vigili del fuoco

    Windusrfer sorpreso dal vento e soccorso dai vigili del fuoco

    MACCAGNO - 25-05-2020 -- Sono stati il gommone

  • Le pensioni di giugno in pagamento in Posta dal 26 maggio

    Le pensioni di giugno in pagamento in Posta dal 26 maggio

    PIEMONTE-25-05-2020--Poste Italiane comunica

santini minoletti buratti

VERBANIA - 22-05-2020 -- E venne il giorno

di bar e ristoranti. In Piemonte inizia domani la vera Fase-2 degli imprenditori della ristorazione che, dal take away, possono finalmente passare alla riapertura dei locali, nei quali non mette piede cliente da due mesi e mezzo. Non è un ritorno alla normalità, perché ci sono restrizioni e norme igienico-sanitarie da rispettare che complicano, a seconda delle dimensioni e della conformazione dei locali, l’attività.

Abbiamo sentito alcuni tra i principali ristoratori del Verbano. In queste ore sono accomunati dagli ultimi preparativi e vivono di dubbi e speranze, di incertezza ma anche di voglia di riaprire. “Intanto iniziamo a partire, poi vedremo giorno per giorno come andrà” – dice Raffaele Santini, che con il socio Armando Ducale è titolare del Magnolia di Cannero Riviera e del Concordia di Verbania. “A Cannero non abbiamo avuto difficoltà logistiche nell’approntare il ristorante ma lì, il problema, sono i clienti. Viviamo delle presenze straniere, dei turisti e di chi si trova di passaggio sul Lago Maggiore. Residence, alberghi e campeggi sono chiusi e, soprattutto, sono chiuse le frontiere. Finché non riapriranno…”. Al Concordia, in centro a Intra, la situazione è diversa. “Seguendo le nuove norme abbiamo dovuto ridurre i posti a tavola di circa la metà – prosegue –. Partiamo con personale ridotto e speriamo nella ripresa. Non voglio essere pessimista ma così è dura, anche perché il ristorante non è solo sedersi a tavola a mangiare. Ci sono convivialità, atmosfera, calore… che il distanziamento sociale e le mascherine non favoriscono di certo”.

A Campino, sulle alture di Stresa, Davide Minoletti freme per poter tornare a lavorare. “Siamo stati chiusi troppo a lungo e bisogna ripartire: è inutile piangersi addosso” – commenta il patron de La Rampolina. Essere un locale fuori mano ha il pregio degli spazi. “Di posto ne abbiamo, e il panorama delle Isole è sempre splendido. Quest’anno abbiamo creato un grande orto e uno spazio aperto per gli aperitivi. Dobbiamo adeguarci e offrire al cliente il meglio che possiamo, anche andando oltre il pranzo e la cena. Ho riscontri positivi dalle prenotazioni del weekend e sono fiducioso”.

Eros Buratti, affinatore di formaggi e titolare de La Casera di piazza Ranzoni a Intra, durante il lockdown ha lavorato per la parte alimentare, anche col servizio a domicilio. Ora è pronto a ripartire con la somministrazione. “Ho scelto un inizio ‘soft’, con soli tavoli all’aperto – spiega –, aspetto qualche giorno per capire quanti clienti avremo e come gestirli al meglio. Abbiamo esteso il plateatico raccogliendo l’offerta del Comune e, in piazza, manteniamo i posti a sedere dell’anno scorso. È comunque importante ricominciare e farlo tutti insieme, con spirito di collaborazione, tra esercenti e clienti”.

Nella foto, da sinistra: Santini, Minoletti e Buratti.

 

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.