1

  • Carabiniere fuori servizio soccorre un'anziana che fugge dall'appartamento in fiamme

    Carabiniere fuori servizio soccorre un'anziana che fugge dall'appartamento in fiamme

    LAVENO M. – 18.10.2019 – Ad accompagnarla in...

  • Israeliani fermati alla Dogana con 180.000 euro non dichiarati

    Israeliani fermati alla Dogana con 180.000 euro non dichiarati

    LUNO - 18.10.2019 - Maxisequestro di valuta in Dogana.

  • Due operai colpiti da una trave in un capannone delle Officine

    Due operai colpiti da una trave in un capannone delle Officine

    BELLINZONA – 17.10.2019 – Uno s'è...

  • L’alto Vallese cerca anche all’estero lavoratori altamente qualificati, dato che il mercato svizzero è già quasi tutto prosciugato...

    L’alto Vallese cerca anche all’estero lavoratori altamente qualificati, dato che il mercato...

    VCO-16-10-2019- L’alto Vallese cerca anche

  • Zanzara tigre alla conquista del Vallese

    Zanzara tigre alla conquista del Vallese

    CANTON VALLESE - 16-10-2019 - Continua, inesorabile,

  • Minaccia di estinzione per alborelle, si corre ai ripari

    Minaccia di estinzione per alborelle, si corre ai ripari

    BERNA - 17.10.2019 - Minaccia di estinzione per alborelle,

  • In un giorno il lago è cresciuto di 41 centimetri

    In un giorno il lago è cresciuto di 41 centimetri

    VERBANIA – 16.10.2019 – È bastata una...

  • Fa tappa a Verbania il “Tour per la tutela del frontaliere”

    Fa tappa a Verbania il “Tour per la tutela del frontaliere”

    VERBANIA - 17.10.2019 - Dopo le tappe di Malnate e Varese,

  • Formaggi ossolani in trionfo a BiancoLatte. Video e foto

    Formaggi ossolani in trionfo a BiancoLatte. Video e foto

    CRODO- 13-10-2019- Un tributo all'Alta Ossola

  • Vallese, 19enne muore in un incidente stradale, ferito un minore

    Vallese, 19enne muore in un incidente stradale, ferito un minore

    VISP - 13-10-2019 - Incidente mortale

  • Meteo: improvviso maltempo in arrivo tra domenica e lunedì. Neve a quote medie

    Meteo: improvviso maltempo in arrivo tra domenica e lunedì. Neve a quote medie

      VCO-12-10-2019- Sarà il passaggio di una...

  • Un weekend ricco d'iniziative, eccole tutte su Visitvco.it

    Un weekend ricco d'iniziative, eccole tutte su Visitvco.it

    VCO-12-10-2019- Un weekend ricco d'iniziative,

lago basso

VERBANIA - 10.10.2019 - Le precipitazioni

dei giorni passati non sono bastate a riportare il livello del lago Maggiore alle soglie delle medie del periodo. Il lago è basso ormai da qualche settimana e la Navigazione laghi è costretta a modificare le portate dei traghetti e a sospendere alcune fermate degli aliscafi. Nello specifico: sino a nuova disposizione il peso massimo complessivo a pieno carico degli automezzi ammessi a bordo dei traghetti Intra-Laveno è stato ridotto a 200 quintali; inoltre sono state sospese le fermate allo scalo dell'Isola Madre per gli aliscafi 213 (ore 11.39) e 220 (ore 17.04), pertanto
i viaggiatori diretti all'Isola sono costretti a trasbordare (info sul sito della Navigazione). E in un mese di ottobre che dovrebbe essere tra i più piovosi dell'anno, il bacino del Maggiore oggi alle 14.30 segnava all'idrometro di Sesto Calende 12,5 centimetri al di sotto dello zero idrometrico, ovvero 85 centimetri in meno della media storica del periodo, fissata per la giornata odierna a + 73 cm. Considerando che ad ogni centimetro equivalgono circa 2 miliardi di litri di acqua, all'appello ne mancherebbero 170 miliardi di litri.
Certo, la situazione attuale è ancora lontana dal minimo storico del 10 ottobre del 1962, con - 47.5 cm, e distanze siderali lo separano dal massimo per la giornata odierna, che risale al 1993 con un valore positivo di quattro metri sopra lo zero. Resta però negativa la differenza tra l'acqua in entrata (114 metri cubi al secondo, pari a 114.000 litri) e quella in uscita (143 metri cubi al secondo, pari a 143.000 litri), cosa che lascia supporre un ulteriore abbassamento del livello nelle prossime ore.
E anche il meteo dei prossimi giorni non è favorevole. L'alta pressione ancora presente sul bacino del Mediterraneo manterrà infatti tempo stabile e soleggiato. Ottima notizia per gli escursionisti, meno buona per gli equilibri dell'ambiente. Non a caso arriviamo dalla quarta stagione estiva più calda degli ultimi 62 anni, con un'anomalia termica registrata in Piemonte di circa 2.1°C rispetto alla media del periodo 1971-2000. Dal punto di vista pluviometrico le precipitazioni sono state tuttavia sostanzialmente in linea con il valore climatico degli stessi anni, con 234.8 mm medi ed un lieve deficit di 5 mm.

(Foto d'archivio)

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.